Lega: “La Lombardia ha preso a cuore le richieste dei cacciatori”

Il consigliere del Carroccio Roberto Anelli ha parlato delle giornate integrative settimanali per la caccia negli uffici territoriali regionali.

0
Caccia in deroga

Richieste dei cacciatoriRegione Lombardia dimostra di avere preso a cuore le richieste dei cacciatori, prorogando di due giornate settimanali, tra il primo ottobre ed il 29 novembre, il prelievo venatorio”. Lo afferma il capogruppo del Carroccio al Pirellone, Roberto Anelli, commentando il decreto con cui la Regione Lombardia istituisce giornate integrative settimanali per la caccia negli uffici territoriali regionali di Bergamo, Brescia, Brianza, Insubria, Pavia e Val Padana-Mantova.

Si tratta, spiega sempre Anelli, di “un forte segnale di attenzione nei confronti dei cacciatori che ogni anno garantiscono il controllo e l’equilibrio dell’ambiente, puliscono i boschi con amore e passione e tramandano una cultura che fa profondamente parte delle nostre radici”. Per questo, continua il capogruppo, “esprimo grande soddisfazione e ringrazio l’assessore Fabio Rolfi”.

Del resto, “negli ultimi anni il settore venatorio era stato dimenticato dalla Regione Lombardia, mentre con la nuova amministrazione a guida Fontana si dimostra una maggiore sensibilità nei confronti dei moltissimi appassionati e amanti della caccia”. “La scelta delle giornate integrative settimanali di caccia -conclude il consigliere leghista- sono anche frutto dei dati statistici sul prelievo forniti da Regione Lombardia e vanno in una direzione di buon senso per la tutela della popolazione faunistica”.

5/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here