Federcaccia condanna l’uccisione di un lupo in Lessinia: “Gesto esecrabile”

L'associazione venatoria ha diffuso un comunicato per fare chiarezza e chiedere al legislatore nazionale di affrontare il problema.

0
Lupi

Uccisione di un lupoLa Federazione Italiana della Caccia ha deciso di commentare con un comunicato ufficiale un episodio avvenuto in questi giorni in provincia di Verona. Si tratterebbe del primo caso in assoluto per quel che riguarda questa zona del Veneto. Ecco il testo integrale della nota: “Nessuna giustificazione per il gesto ignobile di chi ha ucciso un esemplare di lupo in Lessinia. Il lupo è una specie particolarmente protetta e come tale tutelata a livello italiano ed europeo.

Federcaccia condanna con forza qualsiasi azione illegale rivolta a questa come ad altre specie animali non sottoposte a prelievo. In attesa di conoscere gli esiti degli esami in corso, come sempre la federazione offre agli inquirenti la piena disponibilità della propria struttura a qualsiasi livello per aiutare le indagini sperando possa condurre all’individuazione del responsabile.

Purtroppo non ci possiamo esimere però dal sottolineare come la mancanza di una seria volontà da parte del legislatore nazionale di affrontare anche alla luce delle esperienze di altri Stati il problema della convivenza fra le attività umane e i grandi carnivori finisca per creare situazioni di grave tensione che, come già in altri casi, sfociano in gesti gravissimi come questo”. La vicenda ha avuto ampio risalto sulle cronache locali e nazionali.

3.75/5 (4)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here