Piemonte, Parco La Mandria: si pensa alla vendita della carne dei cinghiali abbattuti

E' l'idea lanciata nelle ultime ore in Consiglio regionale del Piemonte dal vicepresidente e assessore ai Parchi Fabio Carosso.

0
La Mandria

La MandriaVendere la carne dei cinghiali abbattuti al Parco La Mandria di Venaria Reale (provincia di Torino) per poterne riutilizzare il ricavato per scopi pubblici. E’ l’idea lanciata nelle ultime ore in Consiglio regionale del Piemonte dal vicepresidente e assessore ai Parchi Fabio Carosso, in risposta a un’interpellanza del consigliere Daniele Valle (Pd). Valle aveva chiesto alla giunta aggiornamenti sul sovraffollamento di cinghiali all’interno del parco venariese.

“Nell’attività di contenimento della fauna selvatica, alla Mandria nel 2020 sono stati abbattuti 508 cinghiali – ha risposto Carosso – con l’utilizzo di carabine o catturati con delle gabbie”. Carosso ha proposto di vendere le carni degli animali, attualmente regalate, e utilizzare il guadagno per scopi pubblici.

3/5 (2)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here