Pietro Fiocchi risponde al Pd

La risposta di Pietro Fiocchi, candidato per Fratelli d'Italia per il rinnovo del Parlamento Europeo nella circoscrizione Nord-occidentale, in merito al disegno di legge sulle armi da parte del Partito Democrartico.

1
L'imprenditore lecchese Pietro Fiocchi
L'imprenditore lecchese Pietro Fiocchi
L'imprenditore lecchese Pietro Fiocchi
L’imprenditore lecchese Pietro Fiocchi

“Imporre una  nuova tassa di possesso di 200 euro a chi detiene regolarmente un’arma?  Mi sembra una reazione scomposta del PD dopo che non ha digerito la sconfitta per la legge sulla legittima difesa. E mentre l’on. Verini pensa a giochetti politici e ritorsioni di Aula parlamentare, io penso ai cacciatori  e ai Tiratori italiani, già fortemente penalizzati e abbondantemente tassati.

Ma non creda il PD che resteremo fermi davanti  a questo disegno di legge che è peggio di uno schiaffo sulla faccia dei detentori legali di armi.

Ci opporremo e chiederemo ai parlamentari della maggioranza di impallinare  come merita questa proposta assurda,  e chiederemo agli elettori  del PD di fede venatoria e sportiva di dimostrare la loro contrarietà  al ddl , decidendo di non votarli alle elezioni europee del 26 maggio” .

Lo dichiara  Pietro Fiocchi, candidato per Fratelli d’Italia per il rinnovo del Parlamento Europeo  nella circoscrizione Nord-occidentale.

4.89/5 (265)

Valuta questo articolo!

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here