Rinviato il voto sulle munizioni in piombo, Pietro Fiocchi: “Buona notizia, ma non abbassiamo la guardia”

"Mi auguro che questo risultato, che reputo un successo, sia un primo passo verso l’archiviazione di questo progetto".

0
Piombo

Piombo«Una grande notizia: la procedura di voto sul divieto del piombo nelle zone umide è stata oggi cancellata e rimandata a data da destinarsi». Ne dà notizia Pietro Fiocchi, europarlamentare e noto produttore di munizioni, che ha seguito da vicino l’iter del procedimento.«È stato premiato, ancora una volta, il duro lavoro portato avanti dal sottoscritto e da tutti coloro che si sono attivati per fare network con le delegazioni degli Stati membri, in modo da opporsi a questa proposta che introdurrebbe una definizione di zona umida estesa e non ben definita, oltre alla grave e scellerata introduzione di una sanzione penale in caso di semplice possesso di una cartuccia in piombo in queste aree.

Mi auguro che questo risultato, che reputo un successo, sia un primo passo verso l’archiviazione di questo progetto che avrebbe come unico risultato il divieto della nostra passione venatoria. Una buona notizia, ma non abbassiamo la guardia, i nemici della caccia non saranno felici finché la nostra categoria non sparirà, non possiamo permetterlo».

4.75/5 (8)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here