Sicurezza armi. Custodiamole con cura..

Il tema della custodia della armi è presente nel nostro ordinamento sin dalla notte dei tempi. Tuttavia per alcuni versi ancora oggi è fonte di incertezza. Cerchiamo di capire cosa prevede la Legge ed in ogni caso quale comportamento è opportuno tenere.

1
custodia_armi_armadio_blindato_legge
Un armadio blindato ove poter custodire in totale sicurezza le proprie armi e munizioni

Il legislatore italiano si è sempre preoccupato di un tema particolarmente importante: la tenuta e la custodia delle armi. Per tale motivo è stato giustamente preteso che le armi fossero detenute e maneggiate da persone affidabili. L’art. 20 della Legge 110/75 recita che “la custodia delle armi deve essere assicurata con ogni diligenza nell’interesse della sicurezza pubblica”.

Questa dicitura, a dire il vero un po’ sibillina, ha  portato negli ultimi anni ad una serie di dubbi su quali sono gli obblighi di legge. In particolare l’attenzione si è concentrata sull’obbligatorietà o meno di possedere un armadio blindato. Una sentenza della corte di Cassazione dovrebbe aver chiarito che la legge non pone l’obbligo della custodia delle armi in armadi blindati, prescrivendo che deve essere tenuta ogni cautela al fine di evitare che soggetti non autorizzati possano entrare in possesso delle armi.

cassaforte_tesoretto_armi_fucili_custodia
Amadio blindato tesoretto per la corretta custodia delle armi e munizioni in casa.

Abbiamo volutamente utilizzato un verbo al condizionale “dovrebbe” perché ancora oggi molte stazioni dei Carabinieri o uffici di Polizia pretendono che le armi siamo custodite in armadi blindati. Dal momento che la questione è estremamente delicata e che la Legge punisce penalmente chiunque trascuri di adoperare nella custodia delle armi le cautele necessarie per impedire che persone non autorizzate giungano ad impossessarsene agevolmente, il nostro caloroso suggerimento è in ogni caso di dotarsi di un armadio blindato.

Vediamo del dettaglio per quali motivi: innanzi tutto come abbiamo detto in precedenza è la legge che ci impone una custodia particolarmente accurata e seppur non ci obbliga all’armadio blindato tende a punire severamente comportamenti che possono ingenerare dei dubbi o delle interpretazioni. In altre parole sei tu che devi dimostrare che in mancanza dell’armadio blindato hai assicurato oltre ogni ragionevole dubbio ogni diligenza nel custodire ed impedire che non autorizzati possano entrare in possesso delle armi.

In una parola se le armi sono custodite in un armadio blindato hai assolto in maniere perfetta l’obbligo della corretta custodia della armi e nessuno può dirti nulla.

Badate che già da solo questo motivo vale il prezzo dell’acquisto di un armadio blindato che per altro non è esagerato. Purtroppo lo sappiamo bene che nel nostro paese parlare di armi e quasi un tabù. I giudici, nella maggior parte dei casi, nel dubbio condannano, il minimo di incertezza va sempre a svantaggio dei possessori di armi. Altro motivo per cui è sempre meglio custodire le armi in un armadio blindato è il valore stesso delle nostre armi. Solitamente l’arma più scadente che possediamo vale di più del costo dell’armadio. Pe non parlare poi del valore affettivo di molte delle armi che circolano nelle nostre case. In un unico armadio blindato possono essere riposte diverse armi oltre a tutti quegli oggetti di valore che si posseggono. Non è più necessario nascondere in luoghi della casa improbabili le nostre armi. Avere la paura che i figli o gli amici dei propri figli, un po’ per gioco un po’ per curiosità, possano prendere in mano degli oggetti potenzialmente pericolosissimi. Con un armadio blindato hai la possibilità di tenere in maniera ordinata, pulita e sicura gli strumenti della tua passione. Oltre al fatto che quando ti allontani per diversi giorni da casa hai una maggiore tranquillità lasciando le tue armi al sicuro.

In definitiva a nostro avviso non vi è un solo motivo ragionevole per non utilizzare un armadio blindato.

Per tutte queste ragioni abbiamo contattato un’azienda leader nella produzione di armadi blindati per cercare di capire di più circa le caratteristiche che un buon armadio deve avere. Anche qui abbiamo scoperto tutta una serie di cose interessanti: Paola Zardini, titolare della Silmec di Verona ci ha spiegato che un buon armadio blindato deve avere dei precisi requisiti. Per esempio è importantissimo lo spessore della lamiera d’acciaio sia della struttura che del portellone. Loro utilizzano lamiere d’acciaio di ben 3 millimetri per la struttura e addirittura di 4 millimetri per il portellone. Anche le chiusure sono particolarmente resistenti ed hanno chiavistelli rotanti di ben 24 millimetri molto più difficili da tagliare. Le verniciature invece servono a garantire la durata del prodotto e vengono fatte tutte con trattamenti particolari antiruggine.  Se un armadio è ben costruito te ne accorgi anche dal peso, tutto quell’acciaio non lo rende certo un oggetto leggero. Ecco perché è importante anche un sistema di consegna e di istallazione personalizzato ed una assistenza post vendita per qualsiasi eventualità.

silmec_armadi_blindati_armi
Esempio di armadio blindato con livrea personalizzata per la custodia delle armi prodotto dall’azienda Silmec.

Un elemento importante al quale talvolta non si pensa al momento dell’acquisto è dove l’armadio sarà collocato nella propria abitazione. La Silmec essendo un’industria italiana al 100% e producendo tutto nei propri stabilimenti di Verona ha la possibilità di realizzare l’armadio personalizzato in base alle esigenze del cliente. Quindi se lo standard che propone è più piccolo o più grande del posto in cui hai deciso di collocarlo, non c’è problema loro te lo realizzano per te. In alcuni casi l’armadio blindato può addirittura divenire un pezzo di arredamento, ecco perché esistono una vasta serie di modelli che vanno da quello in acciaio a quello rivestito in legno e vetro blindato, fino ai più moderni modelli personalizzati esteticamente esattamente come il cliente li vuole.

In conclusione l’esigenza di custodire le proprie armi in maniera sicura e tranquilla fa si che i cacciatori e tutti coloro che per lavoro, per sport o per passione hanno a che fare con le armi a nostro avviso non devono attendere una legge che li obblighi ad avere un armadio blindato ma semplicemente lo devono utilizzare per dormire sonni più tranquilli e dedicarsi alla propria passione serenamente.

In bocca al lupo a tutti.

1 COMMENTO

  1. Perchè generare dubbi nei cacciatori con la storia dell’armadio blindato!!!.
    La legge n°110 del 18 Aprile 1975 all’art 20 bis, non impone l’uso dell’armadio blindato, parla solo di diligente custodia delle armi, affinchè i minori di 18 anni, o persone imperite al maneggio, o parzialmente incapaci, o tossicodipendentii possano impossessarsene facilmente.
    Queste se sono custodite chiuse nella fuciliera anche se non blindata, oppure in un armadio chiuso a chiave vanno bene.
    Diversamente invece succede se le armi le lasciate sparse non custodite all’interno dell’abitazione questo non va bene.
    Una sentenza di cassazione non fà legge però per i giudici fa testo.
    cordiali saluti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here