Sospensione della pre-apertura nelle Marche, Arci Caccia chiede un nuovo calendario

Alla Regione Marche è stato chiesto di fare il “miracolo amministrativo” di una nuova DGR urgente.

0
Pre-apertura

Pre-aperturaArci Caccia ha diffuso il seguente comunicato dopo la sospensione delle giornate di pre-apertura della caccia in territorio marchigiano: “Il TAR delle Marche, con il Decreto 385/2019 (su ricorso della LAC), ha sospeso per le giornate 1, 4, 7, 8, 11 e 12 settembre il prelievo delle specie: Alzavola, Marzaiola, Germano reale, Tortora, Colombaccio, Cornacchia grigia, Ghiandaia, Gazza e Quaglia e per le giornate di “preapertura” anteriori al 18/9/2019 quello delle specie Moriglione, Pavoncella, Starna e Pernice Rossa.

Questa la dichiarazione a caldo di Gabriele Sperandio, Presidente Regionale Arci Caccia Marche: “Praticamente la preapertura ce la siamo giocata! Il calendario “migliore d’Italia” ci ha abbandonato anche quest’anno…

Ieri pomeriggio, appresa la notizia, ho sentito l’Assessore Regionale alla caccia al quale ho chiesto di fare il “miracolo amministrativo” di una nuova DGR urgente che riapprovi un calendario. Non è il momento questo di fare polemiche, per le tirate di orecchie ci sarà tempo. Ora pensiamo a far rispettare un nostro diritto!”.

4.71/5 (7)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here