A Crespina (Pisa) proclamati i campioni degli uccelli canori

La Gara, è iniziata alle prime luci dell’alba, sotto un cielo sereno e visto il periodo, anche con una buona temperatura.

0
Uccelli canori

Uccelli canoriDomenica 25 Agosto, a Crespina (Pisa), il paese famoso per l’Antichissima fiera delle civette, che anche quest’anno si terrà il 29 Settembre, si è svolto il CAMPIONATO ITALIANO UCCELLI CANORI. Diverse le realtà regionali che si sono presentate all’appuntamento; Lombardia, Veneto, Trentino A.A, Friuli V.G e Toscana. Numerose le specie canore che i vari concorrenti hanno iscritto alla gara, facendo raggiungere un numero di quasi 500 esemplari. La Gara, è iniziata alle prime luci dell’alba, sotto un cielo sereno e visto il periodo, anche con una buona temperatura. Gli uccelli in gabbia hanno subito iniziato a gorgheggiare il loro maestoso canto e i migliori esemplari di ogni specie, hanno da subito dimostrato la loro superiorità per potersi assicurare i primi posti del podio.

Alta la professionalità dei vari garisti e allevatori, che hanno portato soggetti di alto valore e ben curati. Una giuria esperta e autorevole, composta da giudici appartenenti alle diverse regioni e ben distribuiti nei diversi settori, ha emesso i suoi giudizi insindacabili per la determinazione delle varie classifiche e dei campioni Italiani. Abbiamo avuto modo di apprezzare, in terra Toscana, la gara delle quaglie, inusuale per le nostre zone; un concerto incredibile data la loro potenza di voce, quasi sovrastante il canto degli altri volatili. A fine gara, sotto l’attenta regia del segretario regionale FATFO Antonio Menga, che ha svolto un ruolo decisivo ed un lavoro encomiabile per lo svolgimento della manifestazione, coadiuvato da Pietro Pardossi, si sono stilate le classifiche e svolte le premiazioni.

Sul palco d’onore ha preso la parola il Pres. regionale FATFO Valerio Ciampi, che ha riassunto lo svolgimento della mattinata ringraziando le autorità presenti. L’assessore alla caccia Lisa Balluchi ha portato i saluti del sindaco e ringraziato gli organizzatori per lo svolgimento della manifestazione e per l’immagine che ha dato al paese. Nel suo intervento il Pres. Nazionale della CONFU Piero Zava, ha espresso tutta la sua soddisfazione per l’ottima riuscita di una manifestazione prestigiosa e ricca di tradizione. Anche il Pres. Onorario della fiera Loriano Nannelli, veterano autorevolissimo di queste manifestazioni non ha mancato di sottolineare il grande e positivo lavoro svolto da parte di tutti per la riuscita di questa edizione del Campionato. A conclusione, è intervenuto il Segretario della Confederazione cacciatori toscani (CCT),Marco Romagnoli, che, citando le associazioni che aderiscono, ha evidenziato l’enorme importanza dell’unità del mondo venatorio e la forza che ne consegue, al fine di mantenere viva la nostra cultura e queste prestigiose tradizioni.

Gli organizzatori hanno anche inteso evidenziare l’importanza della collaborazione scaturita tra la FAFTO e la CCT . La scelta da parte di FAFTO di adesione alla Confederazione ha già nei fatti dimostrato il valore aggiunto che un grande soggetto unitario può portare anche alle iniziative fieristiche ed ornitologiche che si svolgono nella nostra regione. Un ringraziamento va agli sponsor; come Raggio di Sole, Re del Canto e Kentron , che hanno messo a disposizione i premi per gli uccelli classificati nelle prime posizioni. Un grande riconoscimento e un caloroso ringraziamento va alla Proloco e al suo Presidente Federico Copiti, da poco subentrato al posto di Luca Vannini, che venuto a mancare prematuramente durante il suo adoperarsi per la fiera. Un grazie sentito al Presidente fiera uccelli di Crespina Giulio Mancini e a tutti i suoi collaboratori, che si sono spesi con un impegno encomiabile per il corretto svolgimento della manifestazione.

5/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here