Tesserini e scheda del cacciatore, la Regione Abruzzo risponde agli ATC teramani

L'assessore Dino Pepe ha replicato alle affermazioni degli Ambiti Territoriali, spiegando i motivi di alcune inefficienze.

0
Belluno

Scheda del cacciatoreDino Pepe, assessore all’Agricoltura della Regione Abruzzo, è intervenuto per replicare alle ultime dichiarazioni degli Ambiti Territoriali di Caccia di Teramo. I cacciatori regionali hanno lamentato troppa burocrazia nelle pratiche per i rilasci dei tesserini venatori, ma Pepe ha espresso il suo apprezzamento per il lavoro degli Uffici Caccia. Il passaggio di consegne alla Regione è stato più evidente proprio a Teramo, visto che in questa provincia i tesserini erano rilasciati direttamente dai comuni.

L’assessore ha escluso qualsiasi inadempimento regionale per quel che riguarda i tesserini di adempimento: si tratta di una competenza degli ATC e sono questi ultimi a dover provvedere direttamente. Un’altra precisazione ha riguardato le lamentele per il mancato timbro di ammissione, una situazione che richiede un numero maggiore di presenze allo sportello. Non meno importante è stato il chiarimento relativo alla denuncia da parte di due cacciatori teramani, i quali non hanno voluto compilare la cosiddetta “scheda del cacciatore”.

Pepe ha sottolineato come si tratti di un documento utile per l’acquisizione di informazioni da usare per la corretta gestione dell’archivio dei cacciatori abruzzesi. In futuro, poi, saranno informatizzati i rapporti con l’utenza. Infine, l’assessore ha parlato del controllo dei cinghiali: la Regione ha già preparato un nuovo calendario per gli abbattimenti e non ci saranno sovrapposizioni con le attività di addestramento cinofilo.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here