Ultime novità per la caccia in Toscana, più allodole in carniere e possibile pre-apertura per i corvidi

Dalla videoconferenza di ieri, passi avanti sulla strada della riapertura della stagione della caccia.

0
Toscana

ToscanaArci Caccia ha aggiornato la situazione relativa alla caccia in Toscana: “Dalla videoconferenza di ieri, passi avanti sulla strada della riapertura della stagione della caccia. Senz’altro positivo il bilancio dell’incontro avuto ieri con l’Assessore Remaschi e gli uffici regionali. Il Calendario venatorio vedrà presto la luce e sarà molto simile a quello dello scorso anno con due importanti aggiunte: il carniere per chi caccia le allodole con i richiami vivi sarà aumentato, permettendo uno svolgimento migliore di questa importante e tradizionale forma di caccia.

Seconda novità, quindici giorni di sospensione del prelievo dei corvidi durante la stagione, accorgimento che potrebbe consentirci di cacciarli in pre-apertura e poi fino al 31 gennaio. Ottimo il lavoro della Regione che è riuscita, grazie ad una magnifica operazione di analisi dei dati dei carnieri, a mantenere intatto il numero delle specie cacciabili e a mettere insieme un’architettura imponente da opporre a eventuali ricorsi.

In concomitanza con l’incontro, ci è arrivata la versione definitiva della delibera immediatamente operativa che riapre caccia di selezione e controllo in art.37. Abbiamo accolto positivamente l’indicazione rivolta agli Atc di aprire la caccia di selezione immediatamente e l’impegno preso dall’Assessore a intervenire sulle polizie provinciali perché uniformino le modalità di svolgimento degli art 37. La stagione quindi sembra procedere nel modo corretto, adesso si vada avanti nel modo più celere possibile verso l’approvazione delle modifiche alla legge 3/94 e del nuovo Piano Faunistico”.

4.43/5 (7)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here