A Macerata il Campionato Sociale Bleu de Gascogne su cinghiale

Il bilancio finale della manifestazione cinofila è sicuramente positivo: i terreni della zona sono ideali per questo tipo di prove.

0
Bleu de Gascogne

Bleu de GascogneIl Maceratese ha ospitato l’undicesima edizione del Campionato Sociale del Club Bleu de Gascogne su cinghiale, una prova con CAC che si è svolta nei campi di gara degli Ambiti Territoriali di Caccia Macerata 1 e Macerata 2. Questi terreni sono perfetti proprio per questo tipo di manifestazioni, grazie alla presenza di cinghiali di giuste dimensioni.

Inoltre, i cani sciolti possono incontrare anche altri selvatici, vale a dire caprioli e volpi. Il Campionato ha fatto registrare la partecipazione di 20 mute che provenivano da tutte le regioni italiane, di conseguenza il clima delle giornate è stato all’insegna dell’amicizia e della passione. Il 3, 4 e 5 giugno ci sono state le prove e il raduno, poi le consuete somme di punteggi e la proclamazione dei campioni sociali.

Floriano Cocilova, organizzatore per conto della Federazione Italiana della Caccia, oltre che rappresentante della Regione Marche, si è detto molto soddisfatto per il bilancio complessivo, un momento sereno e disteso dopo i difficili mesi scorsi, caratterizzati dalle scosse di terremoto. Nazzareno Galassi, numero uno della sezione provinciale della Federcaccia, ha ricordato invece come una buona gestione del cinghiale possa trasformare l’ungulato da problema a risorsa.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here