A Urbino sono più di mille le famiglie che possiedono almeno un’arma

Un caso curioso è quello di una signora di oltre 80 anni che non vuole proprio rinunciare al fucile da caccia del marito passato a miglior vita.

0
Urbino

UrbinoMille e non più mille si ripeteva con preoccupazione nel Medioevo temendo la fine del mondo dopo l’ultimo giorno dell’anno 999. Oggi questa frase potrebbe essere sfruttata come titolo ad effetto per parlare della città di Urbino e di un dato che è emerso grazie al monitoraggio della Polizia del posto. Il Commissariato del comune marchigiano ha stilato il censimento di pistole e fucili nella località e ne è venuto fuori che oltre mille famiglie residenti sono in possesso di almeno un’arma.

Diversi esemplari risalgono anche all’800 e sono dunque di interesse storico e culturale. Non sono mancati nemmeno i casi di cittadini che non sapevano di avere una pistola o un fucile nell’abitazione, l’eredità dimenticata di un parente defunto da anni e ritrovata magari grazie a una ristrutturazione.

Un caso curioso è quello di una signora di oltre 80 anni che non vuole proprio rinunciare al fucile da caccia del marito passato a miglior vita e che quindi vorrebbe fare nuovamente la licenza per non perderlo. Infine, il censimento ha fatto emergere un centinaio di armi da ritirare a causa dell’assenza del certificato medico necessario.

4.67/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here