Cinghiali, esami della trichinella a carico della Regione Abruzzo

Per i cacciatori non ci sarà alcun costo, come previsto dal Piano Regionale della Prevenzione che è stato appena approvato.

0
Caccia di selezione al cinghiale

Esami della trichinellaSandro Mariani, capogruppo del Partito Democratico nella Regione Abruzzo, ha reso nota l’approvazione di una sua delibera per il piano di sorveglianza sanitaria e di monitoraggio delle malattie della fauna selvatica. Gli esami della trichinella saranno garantiti e ricompresi nel Piano Regionale della Prevenzione. Questo vuol dire che i cacciatori non dovranno sostenere alcun costo, un azzeramento degli oneri che viene ritenuto di fondamentale importanza.

I dati sulle malattie saranno aggiornati e corrispondenti alla situazione reale degli abbattimenti e dei controlli effettuati. Il piano regionale prevede anche la programmazione della sorveglianza dei selvatici, in modo da coordinare le attività tramite un sistema informatico per la raccolta delle informazioni.

L’approvazione è arrivata dopo un confronto serrato con le associazioni venatorie e il provvedimento avrà come risultato un incentivo dei controlli sulla fauna. L’obiettivo, ambizioso ma non impossibile, è quello di arrivare al 100% delle analisi sulla trichinella dei cinghiali, così da tutelare la salute pubblica e il patrimonio zootecnico.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here