Alto Monferrato, nel 2018 via libera al monitoraggio dei lupi

L'iniziativa è stata resa nota dalla Pro Loco di Trisobio, località in provincia di Alessandria.

0
Lupi

Monitoraggio dei lupiL’emergenza lupi è un argomento sempre molto attuale in Italia, in particolare in territorio piemontese. Ecco perchè la Pro Loco di Trisobbio, comune in provincia di Alessandria e una delle località principali dell’Alto Monferrato, ha annunciato l’avvio di un monitoraggio della specie nel corso del 2018. L’obiettivo è quello di accertare la presenza del lupo nella parte di Appennino che è più vicina al territorio. Si tratta del primo monitoraggio scientifico da tre anni a questa parte, visto che nel 2015 furono raccolte diverse informazioni interessanti.

Tutti stanno riconoscendo l’impatto dei lupi in questa zona del Piemonte, come anche la “colonizzazione” dell’Appennino Ligure-Piemontese. Secondo i guardiaparco la presenza dell’animale avrebbe dei vantaggi, in particolare la regolazione del numero di cinghiali e caprioli, tra le sue prede preferite. Il bracconaggio ha creato parecchia confusione e gli animali domestici non sono al sicuro, dunque il controllo dei lupi deve essere ancora più intenso.

Secondo quanto emerso negli ultimi incontri, il problema principale è rappresentato dagli esemplari ibridi, i quali non spaventati in alcun modo dall’uomo e che sono abituati ad attaccare anche quando non sono minacciati. Oltre al monitoraggio (non si escludono piani di contenimento in base ai numeri che emergeranno nelle prossime settimane), dovrà essere potenziata la conoscenza dei cittadini, in modo da evitare errori rischiosi durante la scelta di aree per escursioni o pic-nic.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here