Andava a caccia ma non ha mai sparato un colpo, 55enne assolto dalle accuse

L'uomo non aveva il porto d'armi, ma si limitava a fornire assistenza agli amici cacciatori e a mettere a disposizione i cani addestrati.

0
Refurtiva

Andava a cacciaUn 55enne residente a Trapani è stato assolto dall’accusa di detenzione e porto d’armi al termine di un processo che lo visto coinvolto in seguito ad alcune intercettazioni. I Carabinieri stavano infatti indagando sullo spaccio di sostanze stupefacenti e avevano scoperto che l’uomo partecipava in maniera regolare a battute di caccia, per la precisione nella zona di Castellammare del Golfo.

I fatti si riferiscono al periodo compreso tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013. I militari hanno accertato come il 55enne non fosse in possesso del porto d’armi, di conseguenza si era deciso di far scattare una denuncia con tanto di processo per direttissima. L’assoluzione del tribunale è arrivata con la motivazione che il fatto non sussiste, in quanto questa persona andava sì a caccia, ma non ha mai sparato un colpo.

I testimoni, compagni di caccia, hanno confermato la circostanza: in poche parole l’imputato si limitava a fornire assistenza agli amici cacciatori, mettendo anche a disposizione i cani addestrati personalmente. Il caso ha qualche punto di contatto con l’argomento approfondito di recente dell’atteggiamento di caccia: si tratta di un precedente a cui si potrà fare riferimento nella valutazione di situazioni identiche.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here