Appostamenti fissi nei siti Natura 2000, la Regione Toscana approva la nuova modulistica

I documenti che hanno avuto il via libera sono stati giudicati notevolmente semplificati rispetto a quelli usati negli anni passati.

0
Appostamenti fissi

Appostamenti fissiLa Regione Toscana ha approvato ufficialmente la modulistica per le richieste di appostamenti fissi nei siti Natura 2000. Come anticipato dalla Federcaccia regionale e dalle altre associazioni venatorie che fanno parte della Confederazione Cacciatori Toscani ed a seguito dell’incontro di alcune settimane fa con gli assessori Remaschi e Fratoni, sono stati inviati agli Uffici Territoriali Regionali presenti nelle varie province toscane, i nuovi moduli semplificati per la valutazione di incidenza ambientale degli appostamenti di nuova collocazione o per gli eventuali spostamenti di sito.

La modulistica appare notevolmente semplificata rispetto alle precedenti disposizioni. La Confederazione Cacciatori Toscani rimane a completa disposizione dei soggetti interessati per dare assistenza ed indicazioni per la compilazione. In particolare, la localizzazione deve essere caratterizzata dalle coordinate GPS nel sistema di riferimento Gauss Boaga della posizione dell’appostamento fisso.

Devono essere presenti anche i dettagli sulla struttura, quindi la costruzione a terra o su struttura artificiale (come ad esempio i tubi) oppure in acqua o su superficie soggetta ad allagamento. I cacciatori dovranno anche specificare i materiali con cui sarà costruito l’appostamento e la dimensione approssimativa finale in metri quadrati. Nella modulistica si leggono anche i punti relativi alle eventuali incidenze su specie, habitat e obiettivi di conservazione, senza dimenticare le eventuali misure di mitigazioni.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here