Arci Caccia Puglia: “Noi non ci vergogniamo di essere unitari”

Il TAR si pronuncerà nei prossimi giorni in ordine alla richiesta di sospensiva avanzata dall’Associazione VAS.

0
Arci Caccia

PugliaQuesta mattina (ieri nda) si è tenuta innanzi al TAR di Bari l’udienza inerente la richiesta di sospensiva del nuovo calendario venatorio emanato dalla Regione Puglia. Arcicaccia Puglia era costituita, unitamente alle associazioni Federcaccia, Enalcaccia, CPA, ANUU e Italcaccia, con il patrocinio dell’avvocato Alessandro Orlandini. Il TAR si pronuncerà nei prossimi giorni in ordine alla richiesta di sospensiva avanzata dall’Associazione VAS.

L’avvocato Giuseppe De Bartolomeo, Presidente Regionale Arcicaccia Puglia dichiara di essere fiducioso nel buon esito di questa ennesima vicenda giudiziaria che ha visto Arcicaccia ancora una volta in prima linea al fianco dei cacciatori pugliesi e che il provvedimento che sarà adottato dai giudici amministrativi nei prossimi giorni consentirà la prosecuzione dell’attività venatoria in Puglia.

Continua il Presidente Regionale, evidenziando come le associazioni venatorie richiederanno, per il tramite del proprio legale, la fissazione di una udienza di merito a conclusione dell’iter processuale auspicando una dichiarazione di correttezza delle scelte operate per la redazione del calendario venatorio con la conferma di ogni data di chiusura dei prelievi originariamente prevista.

5/5 (2)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here