Arci Caccia scrive alla Regione Veneto per chiedere una proroga alla consegna dei tesserini

L'associazione ritiene che la data non possa essere inferiore a 30 giorni dal termine delle misure emergenziali di cui al D.P.C.M.

0
Arci Caccia

VenetoOGGETTO: D.P.C.M. 08.03.2020. Misure urgenti di contenimento del contagio nella regione Lombardia e nelle provincie di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, VerbanCusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso, Venezia. Riconsegna Tesserini venatori stagione 2019-2020

Il D.P.C.M in oggetto ha, tra l’altro, imposto, norme restrittive allo spostamento delle persone, sospensione di manifestazioni ed eventi in luogo pubblico e privato all’operatività di Uffici pubblici e privati fino al 3 aprile p.v. Tale norme impediscono, di fatto, di procedere nel rispetto di quanto emanato con il citato D.P.C.M. al ritiro ed alla riconsegna agli Uffici preposti del tesserino venatorio per la stagione 2019-2020 entro il termine stabilito del 31 marzo p.v..

Si è consapevoli che l’emergenza in atto necessiti di ogni provvedimento atto a scongiurare il diffondersi del contagio per cui si chiede di voler procedere a procrastinare la data di consegna dei tesserini venatori 2019/20 individuando una nuova scadenza che, si ritiene, non possa essere inferiore a 30 giorni dal termine delle misure emergenziali di cui al D.P.C.M. in oggetto o ad altri provvedimenti che dovessero essere emanati nel prosieguo dell’emergenza sanitaria in atto. Si rimane in attesa di cortese riscontro.

Distinti saluti

IL PRESIDENTE REGIONALE ARCI CACCIA

Piergiorgio Fassini

5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here