Chiodi conficcati nel terreno per sabotare i cacciatori nel Cuneese

La denuncia e la segnalazione sono finite su Facebook: c'è anche il rischio che le persone a piedi si feriscano.

0
Cacciatori nel Cuneese
Foto tratta da Targatocn.it
Cacciatori nel Cuneese
Foto tratta da Targatocn.it

In questi primi giorni di stagione venatoria sono stati trovati a Bagnolo Piemonte (in provincia di Cuneo) dei chiodi nel terreno, il tipico stratagemma che viene utilizzato per forare le gomme dei veicoli, in questo caso quelli dei cacciatori. Come riferito da Targatocn.it, il tentativo di sabotaggio è avvenuto in una zona boschiva, per la precisione nella località Pian ‘dj Asu. Non sembra casuale, infatti, che questi chiodi di dieci centimetri siano stati conficcati proprio nei pressi dei pendii scelti per le battute di caccia.

Il fatto è stato denunciato e sono state anche pubblicate delle foto si Facebook per mostrare quanto siano pericolosi questi oggetti metallici. La segnalazione è finita nella pagina della squadra Anti Incendio Boschivo (AIB) di Bagnolo: più che forare le ruote, questi chiodi rischiano di ferire seriamente le persone, senza dimenticare che in zona operano i mezzi anti-incendio e una foratura sarebbe soltanto una pericolosa perdita di tempo. Più che i gesti eclatanti contro i cacciatori servirebbero il dialogo e il confronto. AIB ha invitato caldamente ad evitare tutto questo e a concentrare l’attenzione su attività che siano più salutari per l’intera comunità.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here