Bracconaggio: Perugia, cacciava Lepri di notte in zona di ripopolamento

0

Polizia Provinciale - AntibracconaggioBracconaggio: a Todi, in provincia di Perugia, un giovane è stato sorpreso dalla Polizia Provinciale a cacciare Lepri di notte all’interno di una zona di ripopolamento.

Nella nottata tra lunedì e martedì scorsi la Polizia Provinciale di Perugia, nell’ambito di un’operazione volta a prevenire e reprimere il fenomeno del bracconaggio, ha sorpreso un giovane di 19 anni mentre cacciava di frodo esemplari della specie Lepre all’interno della zona di ripopolamento e cattura denominata “San Damiano” situata nel comprensorio del Comune di Todi. Gli agenti hanno sorpreso il giovane bracconiere, residente a Pantalla di Todi, durante la notte a bordo di un veicolo non guidato da lui mentre era intento a cacciare Lepri con una carabina semiautomatica calibro 22 munita di ottica per il tiro di precisione.

Le carabine in calibro 22 vengono spesso utilizzate dai bracconieri per abbattere selvaggina di medio-piccole dimensioni, come fagiani, lepri, minilepri ed altre proprio perché si tratta di un’arma estremamente precisa, maneggevole e facilmente occultabile; inoltre considerato il piccolo calibro, lo sparo di queste carabine non provoca un rumore molto forte riuscendo così ad attirare poco l’attenzione.

Il giovane bracconiere è stato denunciato a piede libero dagli agenti della Polizia Provinciale per rispondere della caccia praticata in periodo di divieto generale nonché della caccia in abito protetto e con mezzi e modalità non consentiti; la carabina il relativo munizionamento e i capi già abbattuti sono stati sequestrati.

21 febbraio 2013

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here