Burkina Faso: meta insolita e ricca di emozioni

Grazie alla Montefeltro Tour Operator è possibile andare alla scoperta del Burkina Faso e della fauna che contraddistingue il territorio Africano

0
Burkina Faso
Burkina Faso
Burkina Faso Montefeltro

Nessuno sbocco sul mare, ma un turismo molto fiorente, soprattutto per quel che riguarda l’ambito venatorio. Il Burkina Faso (paese che in un tempo non lontano si chiamava Alto Volta) attrae cacciatori da tutto il mondo e il motivo è presto detto. A torto non viene considerata una delle mete più richieste in Africa, ma i turisti sono comunque quasi mezzo milione l’anno; fra le attrazioni più interessanti vi sono le maggiori città ed i parchi nazionali con la relativa fauna, le cascate, i fiumi e tutto quello che di meglio può offrire la natura.

Burkina Faso

Il Burkina Faso, è una terra particolare che fin dal nome evidenzia le sue caratteristiche principali. Infatti, il suo nome tradotto significa “paese di uomini onesti”. Ex colonia dell’impero francese, era noto anche con il nome di “Haute-Volta” come detto in precedenza.

Sviluppatosi sotto l’influenza della popolazione francese, attualmente come tutte le ex colonie africane, è considerato uno dei paesi più sicuri.

Questo perchè la stabilità governative ed economica, fanno del territorio una delle mete più ambite per il turismo e soprattutto per gli esperti cacciatori.

Proprio questa stabilità ha fatto della nazione un piccolo angolo di paradiso in cui gli amanti dell’attività venatoria possono recarsi per dare libero sfogo alla loro passione in totale sicurezza.

La meta, infatti è perfetta sia per coloro che si dedicano alla caccia di piccoli e grandi animali. Ogni amante dell’attività venatoria potrà vivere in pieno la sua passione circondato da una natura incontaminata e suggestiva come poche si trovano.

Il Burkina Faso, infatti, riesce a trasmettere un’esperienza elettrizzante e di qualità con prezzi più contenuti rispetto agli altri paesi dell’Africa. Grazie a Montefeltro Tour Operator i cacciatori potranno recarsi sul territorio e vivere un viaggio immersi totalmente nella natura. Guidati da esperti del territorio, abili in grado di muoversi agilmente, non mancheranno di mostrare angoli magici e incantevoli che agli occhi dei meno esperti del territorio potrebbero sfuggire.

Le aree collocate a sud del paese, precisamente nella zona i Pama e Nazinga sono ricche di animali di grande taglia come il Northwestern Buffalo e Roan Antelope dal trofeo straordinario. In queste aree i cacciatori avranno davanti a sé anche animali come il Cob di Buffon, il Waterbuck Defassa e altre antilopi tipici dell’Africa dell’ovest.

Le specie presenti in Burkina Faso

Burkina Faso
Burkina Faso Montefeltro

Il Burkina Faso da sempre è stato il territorio in cui si sono sviluppate molte specie di animali, soprattutto quelle rare e prestigiose. Durante il viaggio organizzato dalla Montefeltro Tour Operator, i cacciatori potrebbero imbattersi in specie occidentali come Antelope (Hippotragus Equinus), uno dei più belli e più grandi antilopi dell’Africa occidentale.

Non meno imponente è il Buffalo (Syncerus caffer Aequinoctialis) che è uno dei principali animali del territorio presente in gran numero.

Il Burkina Faso, inoltre, è la patria di molte specie di antilope come quelle occidentali Hartebeest, Defassa Waterbuck, Buffon o Western Köb, Bohor o Nagor Reedbuck, Busbuck, Oribi, Duiker comune e Warthog.

Anche se sul territorio c’è una popolazione ingente di elefanti e di leopardi questi non vengono cacciati. Tutte le specie che entrano a far parte della battuta venatoria si trovano nella maggior parte delle zone di caccia riconosciute.

Organizzazione venatoria in Burkina Faso

Burkina Faso
Burkina Faso Montefeltro

Il terreno del Burkina Faso è abbastanza pianeggiante, per questo affrontare un’uscita di caccia non è molto impegnativa. Solitamente il monitoraggio è svolto a piedi, direttamente dal campo, ma la maggior parte delle volte attraverso la guida da campi. Nel momento in cui si è arrivati all’interno della vegetazione fittasi si continua il monitoraggio a piedi.

Le principali aree di caccia si trovano nella parte orientale del paese vicino alla frontiera del Benin noto ai più perchè come il Burkina Faso, è famoso per l’attività venatoria. Accanto ad esso c’è anche la zona del sud e sud-est, vicino al confine con il Togo.

I territori sono famosi per la caccia perchè hanno zone ampie, che inglobano più aree come il Mali e il Niger.

Come in tutti i territori dell’Africa occidentale e centrale, queste zone di caccia sono aperte e non recintate. La superficie interessata dall’attività venatoria e di circa 200.000 ettari.

Nonostante siano considerevolmente vaste, sono molto sicure perchè sono gestite da enti ufficiali. L’affitto e sotto il controllo dalle outfitters che fanno parte dell’associazione francese professionale cacciatori e dai membri del Consiglio dei ministri ACP, Association des Professionnels Cacciatori che tradotto in italiano indicano l’Associazione Professionale di cacciatori.

Caratteristiche del territorio

Le caratteristiche del territorio rispecchiano il clima tipico dell’Africa. In questo caso il terreno è prevalentemente secco, ma a renderlo adatto alla presenza di animali ci sono piccole zone boschive. Queste anche ne non eccessivamente estese, sono molto dense e quindi regalano un aspetto più armonioso al territorio.

I parchi vicini, inoltre, sono caratterizzati dalla fauna selvatica che ha una grande varietà di popolazione faunistica.

Gli animali e la vita sul territorio è resa più facile grazie alla presenza abbondante dell’acqua. Sono i diversi corsi d’acqua e i fiumi a regalare respiro al territorio.

La stagione venatoria

La stagione di caccia in Burkina Faso, si svolge da metà dicembre fino a metà aprile, nonostante questo i campi sono permanenti.

Sul territorio i cacciatori grazie anche alla Montefeltro Tour Operator, troveranno sistemazioni accoglienti e dotate di tutti i comfort.

I bungalow, le principali strutture presenti nei campi, dispongono di aria condizionata. Quando si ritorna da un’intensa battuta di caccia, gli amanti dell’attività possono ritagliarsi del tempo tutto per loro e rilassarsi grazie alle piscine, che caratterizzano i diversi campi.

Per i più golosi, inoltre, il soggiorno sarà accompagnato da cibi gustosi, tipici della cucina francese.

Esperienza venatoria in Burkina Faso

Burkina Faso
Burkina Faso Montefeltro

Partecipare ad una battuta di caccia ha sempre il suo fascino, ma soprattutto difficilmente si riesce a raccontare. Ognuno la vive in modo diverso, ma tutti con la stessa intensità, consapevoli di vivere un’esperienza che si porteranno per sempre nel cuore.

Il Burkina Faso non è da meno, qui si potrà rivivere l’attività venatoria sulle orme dei grandi cacciatori d’Africa. Antilope roana, bufalo, leone, antilope d’acqua, metteranno i cacciatori a dura prova con sé stessi e con le loro abilità, ma nello stesso tempo sarà un’avventura straordinaria.

Far parte di una battuta di caccia nel paese africano è un’occasione per vivere un’esperienza venatoria unica nel suo genere ricca di emozioni in cui si entrerà in contatto con la natura incontaminata e con una bellezza che difficilmente è possibile trovare altrove.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here