Caccia e Migratoria: Progetto ANA SAT nelle scuole a Macerata

0

Progetto ANA SAT 2015 - MigratoriaCaccia e Migratoria: Federcaccia presenta il progetto “ANA SAT – La Telemetria satellitare applicata agli anatidi” nelle scuole di Macerata.

In occasione della Festa della Piccola Grande Italia le Sezioni Federcaccia di Montelupone e Macerata hanno presentato alle attente ed interessate scolaresche il Progetto “Ana Sat – La Telemetria satellitare applicata agli anatidi”. Proprio a Montelupone la manifestazione si è svolta nelle adiacenze del Fiume Potenza, un ambiente idoneo per illustrare tutto il progetto, che ha riscosso un grandissimo successo presso gli alunni, in quanto innovativo e che permette in tempo reale collegandosi sul sito: www.progettoanatidisatellitare.com di seguire le alzavole “marcate”. Queste ultime vengono equipaggiate con un trasmettitore satellitare che permette di monitorare costantemente tutti i loro movimenti.

Tra l’altro il progetto è stato sponsorizzato per la Regione Marche dagli Ambiti Territoriali di Caccia Macerata 2, Pesaro 2, Ancona 1 e Federcaccia Marche. È stato spiegato che questa ricerca sta dando indicazioni affidabili sul periodo e sulle direttrici di migrazione, sui movimenti locali delle popolazioni svernanti in Italia e sulla definizione delle tempistiche di migrazione delle popolazioni italiane di alzavole.
In due anni sono state marcate dieci alzavole in Toscana, undici in Veneto e quattro in Lombardia, tutte femmine.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra il centro Interuniversitario di Ricerca sulla Selvaggina e sui Miglioramenti Ambientali a fini faunistici, di cui il Dipartimento di Biologia dell’università di Pisa è parte integrante, e l’Associazione Cacciatori Migratori Acquatici (ACMA), settoriale della Federcaccia, e componente dell’Ufficio Avifauna Migratoria FIDC con responsabilità riguardanti la selvaggina migratoria. Sicuramente con questo progetto è possibile informare le nuove generazioni senza preconcetti ideologici di tutto il lavoro svolto dai cacciatori per gestire in modo corretto con i dati della ricerca la fauna acquatica.

( 12 giugno 2015 )

Federcaccia

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here