Caccia: Face Italia si dissocia dalla manifestazione di marzo

0

face italia si dissocia dalla manifestazione di marzoLe Associazione Venatorie aderenti a Face Italia (Anlc, Anuu-Migratoristi, Enalcaccia, Federcaccia) ritengono la Manifestazione di marzo “inopportuna” e “dannosa”, pertanto se ne dissociano formalmente.

I Presidenti delle Associazioni Venatorie aderenti a Face Italia, riunitisi nella serata del 1° febbraio 2010, hanno attentamente valutato l’opportunità di aderire alla manifestazione che, forse in maniera affrettata, è stata indetta a sostegno delle richieste della maggioranza dei cacciatori italiani. Proprio gli ultimi avvenimenti politici, con la faticosa approvazione al Senato (139 voti a favore, 108 contrari e 8 astenuti) dell’art. 38 della Comunitaria, stanno a dimostrare in maniera tangibile che il Governo e l’intero Parlamento, hanno intrapreso un percorso concreto di avvicinamento alle istanze dei cittadini-cacciatori.

Pur nella consapevolezza chq quello appena compiuto è solo un primo, piccolo passo, verso una nuova  e definita regolamentazione dell’attività venatoria in chiave veramente europea. Le Associazione Venatorie aderenti a Face Italia (Anlc, Anuu-Migratoristi, Enalcaccia, Federcaccia) ritengono che sia da mettere in atto ogni tentativo per smorzare i toni di una polemica ideologica, pretestuosa e del tutto immotivata, che rischia di inquinare in maniera irreversibile un confronto che può e deve rimanere nell’ambito di una profonda correttezza fra tutte le parti interessate. La tempo stesso, il periodo pre-elettorale nel quale tale manifestazione dovrebbe aver luogo, rischia di contaminare lo spirito rigorosamente apolitico che dovrebbe caratterizzare la protesta dei cacciatori, compromettendo la loro assoluta trasversalità. Per tutto questo, i Presidenti che sottoscrivono il presente comunicato ritengono che, almeno allo stato attuale del dibattito, una manifestazione del mondo venatorio sia non solo inopportuna, ma forse anche dannosa perché rischierebbe di vanificare, gli sforzi di chi ha veramente a cuore il futuro della caccia italiana, e pertanto se ne dissociano formalmente. Al tempo stesso, però, i Presidenti ritengono indispensabile mantenere alto e costante il livello di monitoraggio e di attenzione al fine di raggiungere l’indispensabile aggiornamento della 157/92 e, quindi, in ragione di questo sollecitano ad intraprendere tutte le iniziative che conducano al raggiungimento della necessaria approvazione del’art. 38 della Legge Comunitaria anche alla Camera dei Deputati.


A.N.L.C.    Paolo Sparvoli

ANUU-MIGRATORISTI    Giovanni Bana

ENALCACCIA    Lamberto Cardia

FEDERCACCIA    Gianluca Dall’Olio

CONDIVIDI
Articolo precedenteCanto del tordo.
Articolo successivoFedercaccia favorevole a modificare la 394/91
Meloni Pierfilippo
Giornalista pubblicista e fondatore di Caccia Passione. Correva l'anno 2002 quando diedi vita al portale internet, mettendo a frutto tre grandi passioni, quella in lettere moderne, l'altra per l'informatica e altresì per l'attività venatoria. Negli anni Caccia Passione è divenuto Testata giornalistica ove oggi scrivono le migliori "Penne" giornalistiche d'Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here