Caccia in Campania: operazione anti-bracconaggio dei carabinieri

0

Raffica di denunce in Irpinia 

Intensa attività di prevenzione per i Carabinieri della Compagnia di S. Angelo dei Lombardi nello scorso fine settimana, i quali oltre a svolgere il regolare servizio istituzionale hanno intensificato il controllo sul territorio e sulle principali arterie stradali che lo attraversano anche al fine di prevenire reati di “bracconaggio” di sovente commessi pur se al di fuori del periodo di esercizio della stagione venatoria.

In tale ambito, in Lioni, i militari della locale Stazione, hanno proceduto al controllo di tre persone, originarie casino en ligne bonus sans depot dell’Alta Irpinia, le quali, all’interno del Parco Naturale dei  Monti Picentini, si sono rese responsabili di attività venatoria in area protetta, per cui, al termine degli accertamenti, si è proceduto al sequestro dei loro tre fucili e del  munizionamento, col conseguente deferimento in stato di  libertà degli stessi all’Autorità giudiziaria Analoga sorte è toccata ad un’altra persona, proveniente dalla Provincia di Napoli, sottoposta a controllo da parte dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Sant’Angelo dei Lombardi, anch’essa denunciata a piede libero perchè responsabile in Calitri di aver esercitato attività di caccia in area protetta, alla quale è stato sequestrato il fucile, poiché anche modificato, ed il relativo munizionamento. Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Sant’Angelo dei Lombardi, diretta da Antonio Guerriero.

fonte: lunaset.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here