Caccia in Puglia, autorizzata la mobilità venatoria in zona arancione

Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano con l'Ordinanza numero 5 del 09 gennaio 2021 ha autorizzato l’attività venatoria.

0
Puglia

PugliaIl Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano con l’Ordinanza numero 5 del 09 gennaio 2021 ha autorizzato l’attività venatoria in zona “arancione” oltre nel comune di residenza:

– nell’ATC di residenza ;

– nelle Aziende Faunistico – Venatorie , ove risultante Socio e/o

autorizzato, anche al di fuori del proprio Ambito Territoriale di Caccia;

– negli appostamenti fissi autorizzati dalla Regione, anche situati in Comuni diversi da quello di residenza, domicilio o abitazione, ai soli titolari dei medesimi.

L’attività venatoria è limitata ai soli residenti in Puglia e potrà essere svolta solo in forma individuale e nel rispetto del distanziamento sociale e del divieto di assembramento.

Detta ordinanza entrerà in vigore non appena pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia.

Si ringrazia per la sensibilità dimostrata da parte della Giunta Regionale, e in particolare dell’Assessore Donato Pentassuglia, che dopo ripetute sollecitazioni effettuate dalla Cabina di Regia delle Associazioni Venatorie Pugliesi, hanno deliberato una ordinanza che solo 3 regioni su 20 hanno intrapreso…per amore di verità!!!

5/5 (2)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here