Federcaccia Ponte Buggianese, a Pasquetta la “Merenda del Cacciatore”

Il tradizionale appuntamento si svolgerà nella località in provincia di Pistoia: è prevista la degustazione di prodotti e prelibatezze del posto.

0
Merenda del Cacciatore

Merenda del CacciatoreLa sezione di Ponte Buggianese (in provincia di Pistoia) della Federazione Italiana della Caccia sta organizzando per la prossima settimana la tradizionale “Merenda del Cacciatore”, appuntamento che si rinnova nel tempo e che ha l’obiettivo di raccogliere il maggior numero di partecipazioni. L’evento si svolgerà fra una settimana esatta, lunedì 28 marzo 2016, per la precisione nei pressi della riserva naturale La Monica-Righetti, il luogo che ogni dodici mesi accoglie il ritrovo toscano. Come specificato nel comunicato ufficiale della federazione locale, il desiderio principale è quello di far continuare le buone tradizioni e di non farle cadere nel dimenticatoio.

Tra l’altro, anche le condizioni meteorologiche sono destinate ad essere favorevoli, visto che nella zona del pistoiese si parla di due bellissime giornate di sole sia a Pasqua che a Pasquetta (27 e 28 marzo per l’appunto), come confermato da ben tre stazioni su quattro, quindi in modo piuttosto attendibile. Sembra tutto pronto per allestire questa merenda che si svolgerà dalle 16 alle 19, con un programma davvero interessante. Anzitutto, saranno distribuiti crostini deliziosi e panini altrettanto gustosi: i prodotti gastronomici utilizzati saranno quelli della Macelleria “Da Mario” di Traversagna (frazione del comune di Massa e Cozzile) e del Gruppo Caseario Nuova Castelli-Alival Spa. Non va dimenticato, poi, il pane, vale a dire quello del Panificio “Il Fornaio” che si trova a Ponte Buggianese.

In estrema sintesi, la caccia e il buon cibo riescono sempre ad andare d’amore e d’accordo. La manifestazione verrà comunque annullata nel caso in cui il tempo dovesse essere avverso. La distribuzione sarà fatta nei confronti di tutte le persone che onoreranno Federcaccia Ponte Buggianese della loro presenza, di conseguenza la partecipazione non è assolutamente limitata ai soli soci. L’associazione ha ricordato come il percorso da seguire sarà lo stesso degli anni precedenti: apposite frecce indirizzeranno gli interessati, sia dalla Chiesa di Albinatico (una delle più importanti frazioni della piana della Valdinievole) che dal campo sportivo “Banditori” che si trova lungo il fiume Pescia.

Federcaccia ha anche ringraziato il comune pontigliano per il patrocinio all’iniziativa e Nicola Tesi, assessore all’Ambiente, Sport e Commercio per la collaborazione offerta per risolvere gli adempimenti della burocrazia (come sempre non indifferenti in situazioni del genere). La località toscana, la quale conta poco meno di 9mila abitanti) è legata da sempre al settore agricolo, uno dei motori più importanti dell’economia, dominato dalla coltivazione diretta e dal vivaismo. La “Merenda del Cacciatore” vuole quindi essere un momento in più per far conoscere le prelibatezze del luogo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here