FIDC Umbra: “Bene la ripresa della cinofilia, ora appostamenti e guardie venatorie”

Dopo mesi di stop, gli amici a quattro zampe hanno potuto riprendere a muoversi senza la spada di Damocle delle sanzioni amministrative.

0
FIDC

FIDCFedercaccia Umbra plaude il provvedimento regionale che consente la ripresa dell’allenamento e l’addestramento dei cani nei siti autorizzati. Dopo mesi di stop, i nostri amici a quattro zampe hanno potuto riprendere a muoversi senza la spada di Damocle delle sanzioni amministrative. All’assessore regionale alla Caccia Roberto Morroni, che ringraziamo in anticipo, abbiamo inoltre inviato una lettera per chiedere un ulteriore atto, relativo alla manutenzione degli appostamenti fissi, e un chiarimento in merito alla vigilanza venatoria.

Riguardo gli appostamenti fissi di caccia, chiediamo di concedere la possibilità di provvedere alla loro manutenzione. Si tratta di tese e capanni regolarmente autorizzati, per i quali è particolarmente urgente – in questo periodo – intervenire sulla vegetazione. Si chiede inoltre un chiarimento in merito alla vigilanza venatoria, in capo alle guardie volontarie appartenenti alle varie associazioni, sia in riferimento ai vincoli derivanti dalla pandemia, sia sul coordinamento dei servizi.

Ciò al fine di consentire alle guardie volontarie di svolgere i servizi loro assegnati, in sicurezza e nel rispetto delle norme. Certi della sua sensibilità nei confronti dei temi da noi sollevati, confermiamo all’assessore la nostra più totale disponibilità per ogni eventuale chiarimento.

4/5 (2)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here