I cacciatori lecchesi chiedono chiarezza sull’annessione del PLIS Monte di Brianza

Il Parco Locale di Interesse Sovracomunale potrebbe essere annesso nei prossimi mesi al Parco di Montevecchia e del Curone.

0
PLIS Monte di Brianza

Cacciatori lecchesiNel corso della serata di ieri, lunedì 22 gennaio 2018, si è tenuta un’importante riunione del Consiglio Provinciale di Lecco. L’ordine del giorno includeva anche una interrogazione del consigliere Stefano Simonetti in merito all’annessione del Parco Locale di Interesse Sovracomunale (PLIS) di Brianza nel Parco di Montevecchia e del Curone (il quale si trova appunto nel Lecchese). Il consigliere si è fatto portavoce dei cacciatori del posto, ma anche dei proprietari di terreni e immobili sul Monte di Brianza.

In particolare, bisogna capire quali garanzie avranno le due categorie nell’ipotesi di un’annessione. Il provvedimento è stato adottato per razionalizzare e riorganizzare le aree protette presenti sul territorio lombardo e già nei prossimi mesi potrebbe diventare una realtà concreta. I comuni coinvolti sono diversi, nello specifico Olgiate Molgora, Airuno, Valgreghentino, Olginate e Garlate.

Dopo gli incontri pubblici delle scorse settimane si è arrivati a questa importante interrogazione, dunque si attende una risposta chiara e rapida da parte della Provincia. I cacciatori presenti ieri sera in aula erano circa una ventina: lo stesso Simonetti ha parlato di un sicuro allontanamento da parte dei cittadini dai boschi in caso di ingrandimento dei parchi. Nei prossimi giorni ci potrebbero essere nuovi sviluppi.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here