I cacciatori sardi manifesteranno in piazza a Cagliari sabato 21 gennaio

Il silenzio sul prolungamento della caccia a tordi, beccacce e beccaccini ha costretto il mondo venatorio isolano a organizzare un corteo.

0
Cacciatori sardi

Cacciatori sardiI cacciatori sardi lo avevano promesso e hanno mantenuto la parola. La situazione di stallo nell’isola per quel che riguarda il prolungamento della stagione venatoria e il silenzio delle istituzioni hanno portato a una manifestazione di piazza che si svolgerà sabato 21 gennaio 2017 a Cagliari. Come si può leggere nel documento pubblicato dai Cacciatori di Sardegna nella loro pagina Facebook, il corteo partirà da Via Roma 145, vale a dire la sede del Comune, per arrivare fino a Viale Boncammino 3, la sede della Prefettura.

La manifestazione avrà luogo dalle 10 alle 14 e la previsione numerica dei partecipanti parla di circa 1500 persone. La protesta è l’ultimo atto di settimane roventi di discussioni e polemiche, visto che le associazioni venatorie isolane vogliono chiarezza sui motivi della mancata concessione della proroga per quel che concerne il prelievo del tordo, come avvenuto in altre regioni italiane.

Questa differenza di “trattamento” ha fatto pensare subito a una situazione di natura politica e il corteo è la conseguenza naturale a quello che viene considerato l’ennesimo sopruso ai danni dei cacciatori sardi e delle attività commerciali del settore. La caccia a tordi, merli, beccacce e beccaccini termina proprio oggi, domenica 15 gennaio, nonostante alcuni Tribunali Amministrativi Regionali hanno stabilito che bisogna fissare una proroga. In regioni come Lazio, Marche e Toscana il termine è previsto a fine mese.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here