Il 28 maggio ci sarà l’elezione del nuovo Comitato Caccia della Valle d’Aosta

Dopo mesi di incertezza e la gestione da parte del commissario straordinario, la Regione si è incontrata con i rappresentanti delle circoscrizioni.

0
Aosta

Comitato Caccia della Valle d'AostaIl prossimo 28 maggio ci saranno le elezioni del nuovo Comitato Regionale della Valle d’Aosta per la gestione venatoria. La data è uffiuciale dopo l’incontro negli ultimi giorni tra Laurent Viérin, assessore valdostano all’Agricoltura, e i vari rappresentanti dei cacciatori locali. Gli ultimi mesi della gestione venatoria nella regione settentrionale sono stati a dir poco movimentati.

L’incontro è servito proprio per appianare le divergenze, visto che la riforma del 2016 ha suscitato tanti dubbi e perplessità: proprio queste polemiche hanno poi portato alle dimissioni dell’intero Comitato Caccia e alla nomina di un commissario straordinario, Paolo Orellier. Come spiegato dalla Regione, c’è la possibilità di riprendere la collaborazione all’interno del mondo venatorio, dunque la ricostituzione del Comitato viene vista come un fondamentale punto di partenza.

Viérin ha incontrato gli otto rappresentanti delle altrettante circoscrizioni della caccia, oltre ai presidenti delle sezioni territoriali e ai referenti delle associazioni venatorie e cinofile. Il meeting è stato caratterizzato anche dalla presenza del comandante e del vicecomandante del Corpo Forestale della Valle d’Aosta: il nuovo Comitato Caccia è destinato a rimanere in carica fino al 2018.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here