Il Consiglio Provinciale di Trento approva gli abbattimenti di lupi e orsi pericolosi

Il via libera è arrivato con 25 voti favorevoli: si tratta della cattura e del possibile abbattimento di esemplari rischiosi per l'uomo.

0
Lupi e orsi

Lupi e orsiNel corso della giornata di ieri, giovedì 5 luglio 2018, il Consiglio Provinciale di Trento ha approvato il disegno di legge per la gestione autonoma da parte della Provincia degli orsi e dei lupi presenti in questo territorio. La proposta era arrivata dalla Giunta, per la precisione dall’assessore Michele Dallapiccola. Il testo normativo prevede la cattura e l’abbattimento di alcuni esemplari che vengono considerati problematici e rischiosi per gli uomini, oltre che per l’apicoltura di montagna.

L’approvazione è stata sancita da 25 voti favorevoli, tra cui quelli degli assessori del Partito Democratico e il presidente del Consiglio Provinciale, Bruno Dorigatti. Gli astenuti sono stati sei, mentre l’unico voto contrario è stato quello di Filippo Degasperi del Movimento 5 Stelle. Come era prevedibile, gli animalisti hanno fatto sentire la loro voce. Secondo l’ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) ha parlato di legge incostituzionale e colpo di mano.

Anche il Consiglio Provinciale di Bolzano sta discutendo una legge identica per risolvere un problema molto sentito in Trentino Alto Adige: a breve ci potrebbe essere il via libera al ddl. Il ritorno dei grandi predatori sta ponendo gli agricoltori del posto di fronte a sfide nuove e complicate per quel che riguarda la gestione delle attività.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here