Con la Fondazione UNA cresce la diffusione territoriale della carne di selvaggina

A Bergamo sta per partire #Wildfood “Assaggi dal territorio”, un ciclo di 4 serate di degustazione con preparazioni speciali.

0
Carne di selvaggina

Carne di selvagginaProseguono le iniziative legate al progetto “Selvatici e Buoni: una filiera da valorizzare” promosso dalla Fondazione UNA (Uomo Natura Ambiente) Onlus. La prossima settimana partirà a Bergamo #Wildfood “Assaggi dal territorio”, un ciclo di 4 serate di degustazione con preparazioni a base di carne di selvaggina del territorio abbinate ad altre eccellenze enogastronomiche locali. Il primo appuntamento è stato fissato per giovedì 12 luglio, al Birrificio Agricolo ASTA di Ponte Nossa, in provincia di Bergamo.

Seguiranno altre tre date. Si tratta di giovedì 19 luglio, quando la degustazione avrà luogo presso l’Osteria Bastili di Teveno, frazione di Vilminore di Scalve. Si proseguirà mercoledì 25 luglio con l’appuntamento di “Vini e Sfizi” di Bergamo. L’ultima serata sarà quella del 2 agosto con “Blum In” di Rovetta grande protagonista. Il costo è di 15 euro a persona, prenotando telefonicamente presso le strutture.

Nelle quattro serate si comincerà sempre dalle 19:30. Oltre alla Fondazione UNA, ci sono altri importanti patrocini per quel che riguarda questa importante diffusione sul territorio della cucina di selvaggina. Slow Food, Federcaccia Bergamo, Sette Terre e Macelleria Serpellini hanno garantito il loro sostegno all’evento. La carne in questione sta vivendo un momento d’oro e degustazioni simili non fanno che aumentarne il gradimento tra i consumatori finali.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here