I cacciatori beneventani sono preoccupati per la situazione dell’ATC

Le associazioni venatorie che fanno parte del comitato di gestione hanno inviato una lettera allarmata agli uffici competenti.

0
Dpcm

Cacciatori beneventaniANUUMigratoristi, Arci Caccia, Ente Produttori Selvaggina, Italcaccia, Libera Caccia e le associazioni agricole hanno espresso preoccupazione per la situazione in cui versa l’Ambito Territoriale di Caccia di Benevento. Proprio per questo motivo le associazioni, tutte facenti parte del comitato di gestione dell’ATC campano, hanno chiesto chiarezza. Le attività sono terminate all’improvviso e secondo i cacciatori beneventani la colpa è tutta dell’ormai ex presidente che è stato destituito da un provvedimento della Regione Campania.

Ci si chiede soprattutto perchè il presidente continui a essere operativo dopo l’invito ad astenersi dallo svolgimento di atti in nome e per conto dell’Ambito. Le funzioni sono sospese e non si comprende questa situazione così paradossale. Le associazioni venatorie sperano in una convocazione imminente di una seduta valida del comitato di gestione da parte degli Uffici Regionali competenti in questa materia.

In questo modo si potrebbe eleggere un presidente davvero legittimo, capace di produrre atti reali. Inoltre, la nuova presidenza garantirebbe il regolare svolgimento delle attività che sono nell’interesse del mondo della caccia e di quello agricolo in provincia di Benevento. La richiesta di convocazione è stata inoltrata qualche giorno fa, il riscontro verrà ora atteso con una buona dose di fiducia.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here