Insulti ai cacciatori nel Bresciano, on. Mazzali: “Orgogliosa della mia educazione venatoria”

Non accennano a diminuire le polemiche relative ai cartelloni anticaccia e a quelli di risposta dei cacciatori.

0
Mazzali

MazzaliNon accennano a diminuire le polemiche relative ai cartelloni anticaccia e a quelli di risposta dei cacciatori nel Bresciano. L’onorevole Barbara Mazzali, consigliere regionale della Lombardia, è intervenuta con questa nota a commento di una foto che mostra il manifesto dei cacciatori imbrattato e pieno di insulti: “Voglio ricordare a chi ha scritto quelle parole infamanti che l’attività venatoria svolge diversi ruoli strettamente legati alla salvaguardia dell’ambiente, tra cui la regolazione delle specie in esubero e di quelle invasive e nocive, nonché il presidio del territorio nell’ottica della prevenzione di incendi e dell’antibracconaggio.

Ridurre la questione ambientale a posizioni pro o contro la caccia distoglie l’attenzione dal vero problema, cioè garantire il buono stato degli ecosistemi e le azioni efficaci anti-inquinamento, oltre a quelle di mitigazione degli effetti dei cambiamenti climatici. Il cacciatore è il primo soggetto che ha a cuore la salvaguardia degli ecosistemi. Non si scandalizzino quei 4 co**ioni che ogni giorno offendo la figura del cacciatore se affermo che chi ha la passione per l’attività venatoria è più ambientalista di loro che, pontificando dai salotti, non sanno nemmeno cosa voglia dire avere il terriccio attaccato agli scarponi o liberare un pezzo di bosco dai rifiuti”.

4.67/5 (12)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here