La CCT di Livorno incontrerà i selecontrollori e i capi squadra giovedì 2 luglio

Per fare chiarezza sulle criticità emerse nella realtà dell’ATC LI 9, la Confederazione Cacciatori Toscani Livornese, ha promosso un interessante incontro.

0
CCT

CCTLa discussione sulla caccia di selezione agli ungulati, i regolamenti applicativi emanati dagli ATC e non ultimo, l’applicazione della fascia di 400 metri per la caccia di selezione al Cinghiale nelle aree non vocate, sono gli argomenti sui quali si sta accendendo il dibattito tra i cacciatori. Per fare chiarezza sulle criticità emerse nella realtà dell’ATC LI 9, la Confederazione Cacciatori Toscani Livornese, ha promosso un interessante incontro per il prossimo Giovedì 2 Luglio presso il Parco delle Sughere di Donoratico.

L’intento è quello di fare chiarezza sulle posizioni e le proposte che saranno oggetto di discussione nella prossima riunione del Comitato ATC. “Sentiamo il bisogno ed il dovere di confrontarci con i cacciatori sui problemi provocati dalla nuova regolamentazione sulla caccia di selezione al capriolo recentemente approvate dall’ATC Li 9 e proporre soluzioni condivise sull’ applicazione della fascia dei 400 metri per la caccia di selezione al cinghiale” ha dichiarato Franco Poli Coordinatore Provinciale CCT.

“L’incontro di giovedì segnerà pertanto una tappa fondamentale per le future decisioni da prendere in seno al comitato ATC. Una assunzione di responsabilità che si intende assumere in piena trasparenza e con il contributo di tutti i cacciatori interessati.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here