La Provincia di Benevento approva il regolamento per la caccia alla volpe

Il disciplinare rimarrà in vigore fino al prossimo 31 gennaio: i cacciatori dovranno organizzarsi in squadre e rispettare una serie di divieti.

0
Volpi

volpeLa Provincia di Benevento ha approvato il regolamento per la caccia alla volpe per quel che riguarda l’annata venatoria 2015-2016. Il via libera è stato comunicato dal presidente Claudio Ricci, il quale ha dato l’ok alla delibera su proposta del dirigente di settore. Si tratta di un disciplinare che è stato stilato in base alla Legge Regionale in materia e che era stato già sottoposto all’attenzione del Comitato Tecnico Faunistico Venatorio provinciale pochi giorni fa con parere favorevole. In quel caso l’organismo, presieduto dal segretario generale della Provincia, aveva chiesto al presidente Ricci di adottare con sollecitudine il regolamento e di trasmetterlo a tutti i comuni beneventani.

La caccia alla volpe verrà consentita solamente in presenza del cane da seguita e in collaborazione con squadre di cacciatori che risultino residenti presso l’Ambito Territoriale Caccia di Benevento. Inoltre, le battute dovranno essere necessariamente autorizzate e non potranno non tenere conto di alcune fasce di rispetto: nello specifico, si tratta di 500 metri di distanza dai parchi regionali e 150 metri dalla aree in cui vige il divieto di caccia. I cacciatori saranno obbligati a rispettare anche altre prescrizioni importanti.

Una di quelle principali è senza dubbio la denuncia immediata di segni evidenti di malattie pregresse tra le volpi che sono state abbattute, da effettuare rivolgendosi ai servizi veterinari della Asl oppure a quelli dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale. Cos’altro prevede il disciplinare? La caccia alla volpe durerà fino al prossimo 31 gennaio, mentre la richiesta di ammissione della squadra dovrà rispettare la scadenza del 15 gennaio.

Una squadra regolarmente autorizzata sarà quella con almeno cinque cacciatori e ogni singolo cacciatore potrà far parte di una sola squadra nel corso della stessa stagione venatoria. Il caposquadra avrà il compito di annotare i nominativi degli altri cacciatori, ora di inizio e fine dell’attività, numero dei capi abbattuti e la località dell’abbattimento. Il regolamento ha disposto poi dei divieti assoluti.

In particolare, non potranno essere detenute munizioni a palla unica per tutta la giornata in cui si sarà iscritti nel registro di caccia alla volpe a squadre. Nella stessa giornata non si potranno neanche abbattere altri tipi di fauna selvatica. In aggiunta, sarà vietato usare fucili che contengano più dei due colpi che sono consentiti dalla legge, oltre a quello in canna. Infine, non mancano le norme di sicurezza: ogni cacciatore dovrà indossare durante le battute alla volpe un gilet di tipo fosforescente di colore giallo oppure arancio, in modo da risultare sempre visibile.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here