Marche: cacciatori scrivono a Regione su colombacci, volpi e corvidi

La Cabina di Regia delle Associazioni Venatorie Marchigiane ha indirizzato questa lettera alla Regione Marche.

0
Cimurro

MarcheLa Cabina di Regia delle Associazioni Venatorie Marchigiane ha indirizzato questa lettera alla Regione Marche per chiedere maggiore mobilità venatoria in zona arancione e una serie di riforme strutturali alla caccia marchigiana. In particolare, è stato chiesto con effetto immediato di garantire la mobilità venatoria all’interno dell’ATC di residenza/iscrizione durante le restrizioni dei futuri DPCM.

In aggiunta, i cacciatori marchigiani vorrebbero un prolungamento dell’attività venatoria fino al 10 febbraio 2021 per il colombaccio a compensazione delle giornate perse. La Regione è stata invitata a porre attenzione alle polizie provinciali, in modo che il rinnovo della convenzione sia realtà a partire dalla prossima primavera.

L’elenco delle richieste riguarda anche l’operatività piena e immediata dei piani di controllo per le specie opportuniste come corvini e volpi, l’attivazione immediata delle procedure relative all’approvazione del calendario venatorio per la stagione 2021-2022 e della caccia in deroga, oltre all’attivazione per realizzare in ogni ATC marchigiano una grande ZAC di tipo “B.”

4.5/5 (4)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here