Il Nebraska è il miglior stato americano per la caccia ai tacchini selvatici

Il governatore Pete Ricketts ha reso noti i risultati di una indagine: il 90% dei cacciatori ha giudicato la sua esperienza soddisfacente.

0
Thanksgiving Turkey Tom strutting and displaying his feathers

NebraskaIl governatore Pete Ricketts ha dichiarato e proclamato lo stato americano del Nebraska la migliore destinazione a stelle e strisce per quel che concerne la caccia ai tacchini selvatici. La proclamazione è avvenuta nelle ultime ore nel corso di una cerimonia al Nebraska Capitol, evento a cui erano presenti anche Jim Douglas, direttore della locale Game and Parks Commission, e Mick Jensen, commissario del terzo distretto statale. Perché proprio questo stato che si trova nella parte centrale del continente americano? Una indagine condotta di recente ha visto rispondere il 90% dei cacciatori del Nebraska in favore della caccia all’animale, giudicandola una esperienza soddisfacente e gratificante.

Sono stati diversi i fattori che hanno contribuito a questo risultato schiacciante. In particolare, lo stato può vantare una popolazione piuttosto abbondante di tacchini, con opportunità venatorie previste in tutte le 93 contee in cui è diviso. In aggiunta, dettaglio non certo secondario, il Nebraska ospita tre sottospecie di tacchino selvaggio, il Merriam, il Rio Grande e l’Eastern. Tra l’altro, come sottolineato dai media locali, ci sono delle convenzioni interessanti per i cacciatori più giovani, con permessi di caccia che costano cinque dollari (nel 2015 ne sono stati venduti oltre 7mila di questo tipo).

Lo scorso anno il Nebraska è riuscito a vendere 43665 licenze, 13mila delle quali riguardavano cacciatori non residenti. La stagione venatoria di cui si sta parlando è compresa tra i 68 giorni del periodo primaverile ai 139 di quello autunnale (chi utilizza l’arco per la caccia può beneficiare del periodo più lungo). La stagione primaverile in cui viene utilizzato l’arco come arma è ancora in corso, mentre quella con il fucile inizierà il prossimo 16 aprile. Comunque, tutte le stagioni primaverili di caccia al tacchino terminano il 31 maggio di ogni anno. Il Nebraska può contare anche su 400mila acri (circa 162mila ettari) di terreno pubblico in cui può essere praticata senza problemi questa attività venatoria.

Volendo essere ancora più precisi, il governo di Lincoln mette a disposizione un numero illimitato di permessi per i tacchini selvatici: una determinata persona può dunque acquistarli, ma non più di tre (nel caso della stagione di primavera) e non più di due quando si va a caccia in autunno. In estrema sintesi si può parlare di un business di grandi dimensioni. L’impatto finanziario annuo ammonta a quasi un miliardo di dollari (848 milioni), un propulsore importante per il motore dell’economia, sia quella delle città maggiori che di quelle più piccole, oltre che un modo per apprezzare la natura del Nebraska.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here