Petti di coturnice con aceto balsamico e composta di peperoni in agrodolce

La ricetta ha come protagonista la “regina delle rocce” ovvero la coturnice, e prevede l’utilizzo dei petti della coturnice. Scopriamo la nostra ricetta.

0
Petto di coturnice con peperoni in agrodolce
La nostra ricetta, petto di coturnice in salsa di peperoni in agrodolce è pronta.
Ricette selvaggina: Cucinare la coturnice
I nostri ingredienti pronti per la ricetta

Ricette: Petti di coturnice con aceto balsamico e composta di peperoni in agrodolce

Ingredienti per 4 persone

  • 6 petti di coturnice;
  • 2 peperoni di media grandezza;
  • 1 rametto di timo;
  • 1 rametto di rosmarino;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 1 peperoncino fresco (se molto piccante metà)
  • 30 g. di burro;
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • 2 cucchiai di aceto di vino bianco
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • farina q.b.
  • sale e pepe q.b.

Ricette: Preparazione

Lavare i peperoni, dividerli a metà, privarli dei semi e grigliarli in forno. Non appena i peperoni saranno sufficientemente cotti metterli in una ciotola, coprirli con della pellicola e farli freddare, questa operazione faciliterà la rimozione della pelle.

Tagliare a pezzetti i peperoni già spellati e farli rosolare velocemente nell’olio extravergine e uno spicchio d’aglio. Sfumare con l’aceto di vino bianco, attendere che evapori ed aggiungere lo zucchero. omogeneizzare il tutto con il frullatore ad immersione e, se necessario, far addensare o diluire il composto fino ad ottenere una purea.

Ricette: Peperoni in agrodolce
Grigliatura dei peperoni durante la preparazione della nostra ricetta

Disossare i petti di coturnice, (la preparazione non prevede l’utilizzo della pelle quindi possiamo spellare direttamente le coturnici senza spiumarle) infarinarli ed eliminare la farina in eccesso. In un tegame antiaderente rosolare i petti nel burro caldo aromatizzato con il timo ed il rosmarino. Appena avranno preso colore aggiungere l’aceto balsamico (consiglio di diluire l’aceto balsamico con dell’acqua, soprattutto se molto denso, questo consentirà di distribuire meglio l’aceto sui petti) lasciare insaporire i petti per qualche minuto e spegnere il fuoco. Togliere la carne e lasciarla riposare un paio di minuti (questo procedimento consentirà ai succhi che durante la cottura si sono concentrati al centro di redistribuirsi e rendere così più succosa la carne).

Stendere sul fondo del piatto la composta di peperoni, scaloppare i petti ed adagiarli sulla composta  terminando il piatto con del pepe macinato fresco e buon appetito.

3/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here