Puglia, caccia a tordi ed acquatici prorogata fino al 31 gennaio

Tre giornate fisse alle specie alzavola, fischione, codone, mestolone, canapiglia, germano reale, folaga, gallinella d’acqua e porciglione.

0
Puglia

PugliaLa Regione Puglia, con delibera n. 69 del 18 gennaio 2021, ha modificato il calendario venatorio regionale consentendo per 5 giornate fisse la caccia al tordo bottaccio e al tordo sassello fino al 31 gennaio (il precedente  calendario aveva la chiusura al 20), e per 3 giornate fisse alle specie alzavola, fischione, codone, mestolone, canapiglia, germano reale, folaga, gallinella d’acqua e porciglione, anch’esse fino al 31 gennaio rispetto alla data del 20 prima stabilita. Le giornate consentite per le due specie di tordi sono il 23, 24, 27,30, e 31 gennaio 2021, mentre per gli acquatici sono il 24, 27 e 31 gennaio 2021.

Una scelta importante che gratifica i cacciatori pugliesi e che contrasta le derive anticaccia in atto in Italia, che vorrebbero restringere immotivatamente le stagioni, insieme  alle specie e alle zone in cui svolgere l’attività venatoria. Federcaccia ringrazia la Regione Puglia, l’Assessore e gli Uffici competenti con i funzionari per il lavoro svolto, e esprime soddisfazione per i contenuti tecnici e giuridici della delibera che tratta tutti i punti importanti per il discostamento dal parere ISPRA e analizza precisamente i pronunciamenti della Giustizia Amministrativa, motivando quindi ampiamente le scelte compiute.

Una soddisfazione ancora più forte per Federcaccia e il proprio Ufficio Studi e Ricerche sono le citazioni dei nostri studi sul tordo bottaccio e l’alzavola, così come l’impostazione tecnica, riferita alla realtà italiana e regionale, che fonda su dati la correttezza della stagione fino al 31 gennaio.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here