Pulizia dell’ambiente, continua il grande impegno dei cacciatori

Nonostante i tanti limiti di questo periodo buio del nostro vivere quotidiano, questa sensibilità, questa concretezza genuina, radicata nella cultura rurale, sopravvive e va avanti.

0
Pulizia

PuliziaSpesso, ai noi cacciatori, manca la capacità di dare giusto risalto alle tante iniziative ed al lavoro quotidiano che i nostri volontari, guardie giurate ed attivisti, mettono in campo in favore della salvaguardia ambientale e della corretta gestione faunistica. Un impegno importante, silenzioso, insiti nel nostro modo di essere e di vivere. Nonostante i tanti limiti di questo periodo buio del nostro vivere quotidiano, questa sensibilità, questa concretezza genuina, radicata nella cultura rurale, sopravvive e va avanti. E’ il caso dell’Isola d’Elba, perla dell’Arcipelago Toscano, dove si è svolta una bella iniziativa di carattere ambientalista.

Riportiamo di seguito il comunicato della Federcaccia di Portoferraio: “Domenica 21 febbraio si è svolta la prima giornata dell’iniziativa promossa da Comune di Portoferraio, Esa SPA, GAT, ATC 10 Arcipelago Toscano, C.A.I. e associazioni venatorie ed ambientaliste a seguito della riunione tenutasi il giorno 08 febbraio scorso finalizzata alla pulizia dei boschi e sentieri elbani, purtroppo oggetto di abusivi sversamenti di rifiuti. L’iniziativa , patrocinata dal Comune di Portoferraio, ha visto protagoniste , per questa prima giornata, le associazioni venatorie che con mezzi meccanici privati e forza lavoro dei numerosi partecipanti, hanno raccolto un’ingentissima quantità di materiali abbandonati nei boschi e negli argini sottostanti le strade carrozzabili, luogo purtroppo preferito da persone prive di scrupoli e senso civico e assolutamente mancanti di rispetto per l’ambiente e del territorio da loro stessi abitato.

Varie le tipologie di materiali raccolti dai cacciatori che, forti della loro profonda conoscenza del territorio e previo censimento delle zone interessate ,hanno fatto sì che per ora una parte del percorso del G.T.E. e una parte della zona della Loc. Fabbrello, siano state liberate dai rifiuti, spesso anche pericolosi. Tutto il materiale /rifiuto recuperato (ferraglia, plastiche, copertoni, elettrodomestici) è stato raccolto e concentrato in Loc. Fabbrello e sarà prelevato da ESA spa con idonei mezzi. Il sindaco di Portoferraio, Dr. Angelo Zini, presente sul luogo di raccolta, si è congratulato con i partecipanti lodando il pregevole lavoro svolto dai cacciatori. Le giornate dedicate a tale iniziativa continueranno e le date di svolgimento saranno pubblicate sulle testate locali”.

5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here