Sospensione della caccia al moriglione in Campania, Federcaccia non ci sta

L'associazione non ha accettato e non accetterà la decisione della Regione, definita prettamente politica.

0
Caccia al moriglione

Caccia al moriglioneLa sezione regionale della Campania della Federazione Italiana della Caccia ha lanciato l’allarme dopo la sospensione della caccia al moriglione decisa salla Regione in merito al calendario venatorio 2018-2019. Come sottolineato dall’associazione, il blocco non è arrivato in seguito a un parere dell’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), ma dopo una scelta autonoma e consapevole, ritenuta prettamente politica e priva di valutazioni di tipo tecnico e scientifico.

Inoltre, ci si è affidati a uno studio sulla specie da parte dell’ASOIM. Le controdeduzioni di Michele Sorrenti, responsabile dell’Ufficio Avifauna Migratoria non sono servite, visto che era stato chiesto espressamente di mantenere il moriglione tra le specie cacciabili. Le affermazioni dell’ASOIM sono state giudicate prive di valore scientifico, in particolare il collegamento tra prelievo venatorio e calo della specie negli ultimi anni. In ogni caso Federcaccia Campania non dimentica lo status di vulnerabilità della specie, da rispettare con misure specifiche e un attento monitoraggio dei prelievi.

La cancellazione, invece, dovrebbe essere l’ultimo dei pensieri. I cacciatori campani dovranno rinunciare a questo animale dopo moretta e combattente, quindi ora c’è il timore che il futuro riservi altri problemi. L’associazione non ci sta e spera ci sia il coinvolgimento di tutto il mondo venatorio campano, oltre a una pronta risposta politica.

5/5 (2)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here