Toscana, confermata apertura al 19 settembre senza prelievo della tortora

L'ok della Giunta della Regione Toscana, su proposta della Vicepresidente Stefania Saccardi.

0
Toscana

ToscanaRiportiamo il comunicato diramato dalla Regione Toscana di seguito: “La presente per comunicare che nella giornata di ieri, lunedì 13 Settembre 2021, la Giunta della Regione Toscana, su proposta della Vicepresidente Stefania Saccardi, ha approvato la delibera relativa all’attività venatoria. In particolare, al fine di mettere in sicurezza il calendario venatorio per la stagione 2021/2022, è stata approvata delibera che vieta il prelievo della specie tortora. Così da dare certezza dell’apertura generale della caccia, stabilita in Toscana per domenica 19 settembre.” (Fonte: Federcaccia). Il numero complessivo annuo di capi prelevabile da ogni cacciatore è:

– Beccaccia non più di 10 capi
– Beccaccino non più di 20 capi
– Colombaccio non più di 30 capi
– Coniglio selvatico non più di 10 capi
– Fagiano non più di 20 capi
– Lepre non più di 5 capi
– Palmipedi non più di 20 capi
– Pavoncella, Rallidi non più di 35 capi
– Quaglia non più di 20 capi
– Starna non più di 5 capi
– Pernice rossa non più di 10 capi
– Volpe non più di 5 capi

La caccia alle seguenti specie è vietata:
– Canapiglia
– Codone
– Combattente
– Moretta
– Capriolo

5/5 (2)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here