Trento, alla stazione Bocca di Caset superata quota 500 uccelli catturati

L'arrivo dei migratori di ottobre, tipicamente gregari, fa decollare il numero di uccelli inanellati.

0
Caset

CasetLa Stazione di Inanellamento e Monitoraggio Bocca di Caset è tornata attiva da tempo. Si tratta della struttura che si trova nell’omonimo valico in prossimità del Monte Tremalzo, per la precisione nel Comune di Ledro (provincia di Trento).  Ecco gli ultimi aggiornamenti resi pubblici su Facebook: “L’arrivo dei migratori di ottobre, tipicamente gregari, fa decollare il numero di uccelli inanellati, che negli ultimi giorni hanno sempre superato quota 500.

Con questi numeri aumenta anche la probabilità di catturare uccelli con alla zampa un anello estero e così è stato: 3 le ricatture straniere effettuate finora. Si tratta di 3 lucherini: uno con anello spagnolo (San Sebastian), uno sloveno e l’altro estone! L’ennesima conferma del ruolo del valico di Caset per gli uccelli che seguono la cosiddetta rotta italo-ispanica“.

5/5 (6)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here