Treviso, ultime catture al Monte Pizzoc: fringuelli, pispole e codirossi

Il 31 ottobre si sono concluse le giornate di questa stagione: le condizioni meteorologiche hanno agevolato l'attività.

0
Lombardia

Ultime catture al Monte PizzocLa stazione di inanellamento e cattura del Monte Pizzoc, una delle vette delle Prealpi Trevigiane, ha aggiornato i numeri relativi alle ultime giornate della stagione. Il 28 ottobre scorso, in particolare, le alte temperature hanno garantito un intenso passo migratorio che è poi calato nelle ore pomeridiane. Sono state catturate 16 specie e l’intera giornata è stata caratterizzata da stormi di peppole, fringuelli, frosoni e tordi sasselli. La specie più catturate è stata quella del fringuello (36 esemplari per la precisione), seguita a ruota dalla pispola (29) e dal codirosso spazzacamino (23).

Il 29 ottobre, poi, è stata una giornata con un passo migratorio più scarso, anche se alla fine le catture complessive sono state 130, con 15 specie diverse. Interessanti sono state le catture delle cesene all’alba, ma ancora una volta la specie principale si è confermata quella del fringuello (40 esemplari), senza dimenticare il frosone.

La giornata finale, quella del 31 ottobre, ha dato soddisfazioni nonostante alcune reti già smontate per il termine imminente dell’attività. Sono stati catturati due tordi sasselli, tre merli, un tordo bottaccio e una tordela. I merli, infine, hanno sorpreso e non poco con oltre 150 esemplari catturati in tutte le giornate.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here