Triangoli di cinghiale e funghi, lo street food da preparare a casa

Triangoli di cinghiale con vellutata di tartufo, lo street food delicato e gustoso

0
triangoli cinghiale
Triangoli con cinghiale e funghi
triangoli cinghiale
Triangoli con cinghiale e funghi

Lo street food negli ultimi anni sta conquistando sempre più persone. Panzerotti, fritti e manicaretti sono perfetti da mangiare durante una passeggiata o una serata all’aperto con gli amici. Non è detto che questo tipo di preparazioni deve essere relegato a banchetti o chioschi all’aperto, con un po’ di passione e buona volontà possiamo replicare le ricette che ci hanno colpito anche a casa. Per gli amanti dello street food sempre alla ricerca di idee e ricette innovative, la giusta ispirazione può arrivare dallo chef Roberto Dormicchi della Franchi Food Academy. Vediamo come preparare i Triangoli di cinghiale e funghi direttamente a casa nostra.

Ingredienti

Per la pasta
100 gr di burro freddo di frigo
200 gr di farina 00
70 ml di acqua ghiacciata
sale q.b.

Per il ripieno
400 gr polpa di cinghiale
100 gr fontina grattugiata
100 gr champignon trifolati
20 gr cipolla
30 gr vino bianco

Per la vellutata al tartufo
800 gr di brodo vegetale
200 gr di panna fresca
2 rossi d’uovo
60 gr burro
60 gr farina
30 gr parmigiano
50 gr tartufo nero
q.b. olio extra vergine
q.b. sale fino e pepe nero

Preparazione

Prima di procedere con la preparazione del ripieno bisogna preparare la pasta brisè. In un frullatore mettete la farina, il burro freddo e il sale e frullare il tutto. Una volta che il composto sarà diventato sabbioso, mettetelo sulla spianatoia nella classica forma a fontana e impastate velocemente aggiungendo l’acqua poco alla volta. Lavorate l’impasto fino a quando diventa compatto ed elastico, facendo attenzione a non riscaldarlo troppo con le mani. Una volta pronto avvolgetelo nella pellicola e fate riposare in frigo per 40 minuti.

triangoli cinghiale
Carne macinata di cinghiale

Mentre la pasta riposa potete preparare il soffritto con olio e cipolla fino a farle imbiondire. Ora aggiungete la carne macinata di cinghiale. A questo punto aiutate la cottura del macinato con il vino e aggiungete i funghi trifolati e il sale. Terminata la cottura fate raffreddare il ripieno. Arrivato alla giusta temperatura, non vi resta che aggiungere la fontina e amalgamare il tutto

triangoli cinghiale
Pasta brisè

Riprendete la pasta brisè che avete lasciato riposare in frigo e stendetela aiutandovi con la carta forno e il mattarello. Una volta stesa formate dei quadratini di 5 cm per lato e farcitelo con il ripieno precedentemente preparato. Piegate e chiudete a triangolo e passateli in forno a 180° per 8 minuti.

 

triangoli di cinghiale
Franchi Food Academy

I triangolini sono perfetti accompagnati con una salsina a base di tartufo. Per realizzarla basta preparare una miscela di burro fuso e farina, detta roux, che sta alla base delle salse bianche e serve ad addensarle. Unite alla miscela poco alla volta il brodo vegetale fino a raggiungere il bollore e ad aumentarne la consistenza. Ora spostatelo dal fuoco e aggiungete la panna sbattuta con i rossi d’uovo, il parmigiano e il tartufo nero grattato. Sfornati i triangoli e serviteli con la salsa.

 

5/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here