Tutto pronto per l’abbattimento selettivo dei cinghiali nel Viterbese

Il prossimo 5 aprile il Prefetto firmerà l'ordinanza per far partire i prelievi: l'emergenza deve essere affrontata subito.

0
Cinghiale

Cinghiali nel ViterbeseLa Prefettura di Viterbo sta per dare il via libera alla caccia di selezione ai cinghiali nella provincia laziale. I selvatici rappresentano un problema serio in questa zona, con l’intero territorio invaso e gravi rischi per la sicurezza delle persone e per le colture agricole. Le segnalazioni di Coldiretti e Confagricoltura sono diventate sempre più numerose e per questo motivo il prossimo 5 aprile ci sarà un importante tavolo tecnico. L’abbattimento selettivo degli ungulati da parte degli enti locali è la soluzione ritenuta più idonea.

L’ordinanza dovrà essere firmata fra poco meno di due settimane dal Prefetto Giovanni Bruno. Nel corso della riunione interverranno tutti i sindaci del Viterbese, oltre agli uffici regionali e provinciali che sono competenti in materia. Inoltre, prenderanno parte all’incontro i Carabinieri Forestali, la ASL, la Coldiretti provinciale, Confagricoltura, Anpana Zoofili, associazioni ambientaliste e venatorie e gli Ambiti Territoriali di Caccia Viterbo 1 e Viterbo 2.

Non mancheranno nemmeno i rappresentanti della Riserva Naturale del Lago di Vico, la Comunità Montana Alta Tuscia Laziale e la Riserva Naturale Valle dell’Arcionello. L’appuntamento è stato fissato proprio per ridurre il numero totale di questi animali: tra gli inviti figurano anche quelli rivolti ai  nuovi consiglieri regionali.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here