Umbria, ritardi sul calendario venatorio: caccia di selezione rinviata di una settimana

L’assessore regionale dell'Umbria Roberto Morroni ha comunicato alle associazioni venatorie il nuovo avvio della stagione.

0
Livorno

UmbriaRitardi sul Calendario venatorio, slitta di una settimana la caccia di selezione. L’assessore regionale dell’Umbria Roberto Morroni ha comunicato alle associazioni venatorie che l’avvio della stagione (inizialmente prevista per domenica 14 giugno) inizierà presumibilmente con una settimana di ritardo, il 21 giugno. Un ritardo, argomenta Morroni nella comunicazione inviata alle associazioni venatorie, dovuto al fatto che, “non essendo ancora pervenuto il previsto parere obbligatorio dell’Ispra, la struttura è impossibilitata a redigere l’atto finale di adozione“.

L’Ispra, d’altro canto, per il suo parere (obbligatorio, ma non vincolante) attende la delibera di Giunta che sarà perfezionata nella prossima settimana. Ed ecco perché l’assessore, nella stessa comunicazione alle associazioni, informa che “molto probabilmente” la caccia di selezione (per le specie daino e capriolo) avrà inizio domenica 21 giugno.

La settimana di ritardo, informa ancora Morroni, sarà recuperata posticipando la chiusura della seconda fase di prelievo per il capriolo (maschi) dal 30 settembre all’11 ottobre. Morroni conclude l’informativa assicurando che non appena la Giunta potrà adottare l’atto definitivo, sarà cura degli uffici comunicare a tutti i diretti interessati la formalizzazione del Calendario e l’inizio della stagione venatoria (Tuttoggi).

3/5 (2)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here