Val d’Ossola, i cacciatori di galli forcelli e coturnici risistemano un intero alpeggio

Si tratta della prima giornata di miglioramento ambientale a cui hanno preso parte circa trenta volontari.

0
Galli forcelli e coturnici

Galli forcelli e coturniciErano circa 30 i cacciatori e i soci del Comprensorio Alpino VCO2 Ossola Nord che hanno preso parte al miglioramento ambientale che si è deciso di concretizzare in questa zona del Piemonte. Si tratta di un impegno preciso che gli stessi cacciatori hanno deciso di assolvere dopo la richiesta di accesso ai piani di prelievo della fauna alpina. Come ha spiegato lo stesso Comprensorio, chi ha intenzione di prelevare galli forcelli e coturnici deve svolgere alcuni lavori importanti.

Per avere a disposizione il consueto carniere stagionale bisogna infatti partecipare ai censimenti che si svolgono nel periodo primaverile e in quello estivo. Inoltre, è fondamentale almeno una giornata in cui si prestano le opere di miglioramento ambientale. Ecco così spiegato quanto avvenuto negli ultimi giorni. Il gruppo è stato attivo fin dalle prime ore della mattina per sistemare il pascolo di un alpeggio che era stato rovinato da alcuni cinghiali.

Si sta parlando dell’alpeggio di Agarina, per la precisione nel territorio comunale di Montecrestese. Tutte le zolle rivoltate dagli ungulati sono tornate al loro posto, senza dimenticare la semina che è ritornata alla situazione precedente il danneggiamento. Il Comune piemontese è stato informato preventivamente dei lavori di miglioramento. Il titolare dell’azienda agricola che sfrutta questi pascoli ha ringraziato i cacciatori e ora sono in programma altre due giornate simili.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here