A lezione di gestione faunistica con i cacciatori della provincia di Macerata

Uno degli approfondimenti più interessanti è stato quello che ha riguardato l'Oasi di Monte Fietone nel comune di Monte Cavallo.

0
Cacciatori della provincia di Macerata

Cacciatori della provincia di MacerataLa “Festa della Piccola Grande Italia” è stata l’occasione per posizionare una cassettina-nido in un’area verda a cura delle sezioni provinciali di Belforte del Chienti, Montecosaro e Montelupone della Federazione Italiana della Caccia. Bisogna ricordare anche la collaborazione di Legambiente Marche, le amministrazioni comunali e le scuole. La cassettina permetterà a codirossi, capinere e cinciallegre di nidificare. Inoltre, l’evento è stato sfruttato per distribuire gli opuscoli in cui è stato spiegato nel dettaglio come si sistemano i nidi artificiali.

I bambini hanno chiesto molte cose in merito alla gestione della fauna selvatica e sono state fornite risposte esaustive. Un’altra illustrazione interessante è stata quella relativa alla gestione dell’Oasi di Protezione del Monte Fietone, nel comune di Monte Cavallo (provincia di Macerata). Proprio in questa zona sono presenti due percorsi naturalistici che vengono usati per vedere l’aquila reale in volo (il volatile nidifica proprio qui).

Ovviamente bisogna dotarsi del giusto equipaggiamento per affrontare i tracciati. La spiegazione è stata incentrata sull’importante collaborazione dei cacciatori per quel che riguarda la salvaguardia del territorio e della fauna selvatica, senza dimenticare l’apporto di agricoltori e ambientalisti. Il rispetto delle normative attualmente in vigore e questa sinergia non possono che produrre risultati interessanti e stimolanti.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here